in

Mister Viali analizza il match contro l’Olbia, il primo dei 3 nel giro di una settimamana





Redazione
24 settembre 2021 14:35















Trasferta sarda per il Cesena, che sabato alle 16 affronterà l’Olbia. Padroni di casa con 6 punti in classifica, raccolti attraverso due vittorie casalinghe entrambe per 3-2, contro Pistoiese e Viterbese. Il Cesena proverà advert essere la prima formazione a fare risultato al “Bruno Nespoli”. Alla vigilia del match, mister William Viali analizza così il prossimo impegno dei suoi ragazzi: “E’ un campo difficile, non tanto grande, abbastanza stretto. Incontriamo una squadra organizzata e con qualità in fase offensiva, perché ha segnato 6 gol in due partite in casa. Ha qualità sia in fase di sviluppo e di gioco, ma anche nei piazzati, perché hanno Emerson col mancino e Giandonato col destro, due giocatori che fanno la differenza dai calci da fermo sia direttamente che come help”.


Senza l’infortunato Zecca, domani toccherà a Pierini. Così Viali a tal proposito: “Hanno caratteristiche various, la difesa a 5 della Viterbese domenica scorsa non ha esaltato le caratteristiche di Jack, cosa che magari Pierini preferisce, o comunque sa affrontare meglio, essendo più portato a giocare in spazi piccoli”. Il Cavalluccio sta di fatto perdendo un giocatore a partita, ma l’allenatore bianconero non vuole alibi: “Già la passata stagione, ma mai come quest’anno, non voglio una squadra che si pianga addosso e che si possa creare alibi. Arrivo alla partita di domani con la stessa tranquillità con la quale ho affrontato le precedenti. Avremo soluzioni per riuscire a giocarci la partita con l’Olbia alla pari. Col mega equilibrio che esiste nel campionato e dentro le singole partite, sarà sempre la sfumatura a fare la differenza. Sta venendo fuori un giocatore veramente equilibrato, chi sarà più determinato nel leggere l’episodio nella maniera migliore porterà a casa il risultato”.


A partire da sabato, i bianconeri scenderanno in campo ben 3 volte nel giro di 7 giorni: martedì prossimo il derby col Modena, 4 giorni dopo la trasferta di Grosseto. Lecito dunque aspettarsi rotazioni in campo: “Sto facendo riflessioni rispetto alle differenze tra le partite, differenza che non è il coefficiente di difficoltà. Considerazioni sul tipo di partite che andremo a fare, a maggior ragione rispetto alla situazione numerica, che in questo momento è particolarmente corta”. “Avendo una rosa di questo tipo – continua Viali -, devo velocemente mettere in pista tutti. La Coppa Italia è stata un esempio, ma anche in campionato devo mettere in pista i famosi giovani della rosa, perché devono diventare protagonisti. Dovrò essere bravo, di partita in partita, advert aumentare questo numero di piccole certezze in più, rispetto a quelli che sono stati più fuori in questo momento, a maggior ragione quando ci sono tre partite ravvicinate”.













Source link

Written by bourbiza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

“Fuori dalla pandemia con la rigenerazione urbana”

Britain’s worst fly-tippers? Shameless pair caught on digital camera dumping tonnes of waste in Wales