in

“L’Ars si occupi della vicenda”




Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday


“E’ inconcepibile che gli alunni di Ustica si vedano negare il sacrosanto diritto allo studio a causa della mancanza di personale generato dall’accorpamento della scuola dell’isola col Convitto di Palermo. Della questione si occupi l’Ars”. Lo afferma la deputata M5S all’Ars Roberta Schillaci che ha chiesto al presidente della V commissione di palazzo dei Normanni di convocare un’audizione sulla vicenda alla presenza dell’assessore regionale all’istruzione, Lagalla, del dirigente generale del dipartimento regionale dell’istruzione, Valenti, del direttore dell’ufficio scolastico regionale Suraniti, della preside del Convitto, Giannino e dei sindacati. “Apprendiamo con soddisfazione – cube la deputata – dell’annunciata interlocuzione dell’assessore Lagalla con l’ufficio scolastico regionale, si deve comunque fare presto per trovare una soluzione che porti immediatamente i ragazzi in classe”.







Source link

Written by bourbiza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

“Mi sono ritrovato vivo”, Marco Passarello: un palermitano a Librixia

Promuovere l’integrazione della comunità Tamil: firmata intesa col Comune