in

Il cantautore Motta a Cesena per presentare il suo libro “Vivere la musica” Eventi a Cesena





La liuteria Diego Suzzi compie un anno di vita e sabato 25 settembre ha deciso di festeggiare in grande stile portando dentro le sua mura, in by way of Cesare Battisti 2 a Cesena, alle ore 19:00 il cantautore Motta, con la presentazione del suo libro intitolato “Vivere la musica” uscito per Il Saggiatore, un vademecum per affrontare gli ostacoli, i cattivi maestri e le folli regole del gioco della musica. A dialogare con Motta in veste di relatore il dj, giornalista e storico della musica Luigi Bertaccini, mentre advert aprire le danze ci penserà il cantautore Ugo Fagioli con un breve showcase a partire dalle 18:30. 


La liuteria e ora anche document store con vinili nuovi ed usati è una miniera di strumenti classic con la predilezione per le chitarre d’epoca e uncommon ma con tante altre preziosità come organi Wurlitzer, amplificatori anni 50 e tante altre chicche per appassionati. Il laboratorio di riparazione e negozio che conta tra i clienti oramai tanti noti musicisti è stato ricavato rimettendo a nuovo una vecchia bottega del posto dove Diego al suo interno ha mixato tradizione e desing. 


Il libro di Motta ci racconta della musica ascoltata alla radio. In macchina, a letto. Le canzoni su Spotify, i vecchi cd che si graffiavano dopo pochi secondi. Le giornate in un storage a fare cowl rock. Prendere una chitarra e suonare. Scrivere una canzone. Ogni istante della nostra vita ha la sua precisa colonna sonora; la musica ci accompagna ogni giorno, modula il nostro umore, genera ricordi, ci traghetta nel futuro. La musica è sempre dentro di noi. Motta racconta che cosa significa vivere con la musica: cosa spinge molti giovani a voler diventare musicisti o cantanti, che ostacoli si incontrano lungo il cammino e in che modo è possibile affrontarli. Condivide storie e riflessioni intorno a problemi fondamentali: l’importanza della solitudine e del silenzio, lo scoramento per quello che si ha in testa e non si riesce a esprimere. “Vivere la musica” è un manuale sentimentale per mettere a nudo le emozioni attraverso notice e parole, e un manifesto poetico per riscoprire la vera bellezza della musica, per tornare advert ascoltarla con le orecchie, il cuore e lo stupore di un bambino.


Motta, classe 1986, è un cantautore, polistrumentista e compositore di colonne sonore. Nato a Pisa da genitori livornesi e romano d’adozione, si avvicina alla musica e inizia a suonare sin da piccolissimo grazie alla presenza di un pianoforte in casa. Appassionato di cinema, determine nel 2013 di far incontrare le due passioni, cinema e musica, frequentando il corso di Composizione per Movie presso il Centro Sperimentale di Cinematografia, sotto la direzione artistica di Ludovic Bource (premio Oscar nel 2012 per la colonna sonora di The Artist). Inizia così a comporre colonne sonore: “Pororoca” (2013) di Martina Di Tommaso, “Dollhouse” (2014, Canada) di Edward Balli, “THE Inform Story Coronary heart” (2014, Inghilterra) di Andy Kelleher e del documentario di Simone Manetti “Good bye darling I’m off to combat”(2016). Esordisce discograficamente come solista nel 2016 con l’album “La Superb dei Vent’Anni” (Premio Speciale PIMI per il migliore album d’esordio, Targa Tenco come miglior opera prima). Il disco, di cui scrive i testi, compone le musiche e cura gli arrangiamenti, vede la collaborazione di diversi artisti tra i quali Riccardo Sinigallia. Il 6 aprile 2018, esce “Vivere o morire”(Sugar) il secondo album. La pubblicazione del disco viene anticipata dal video di “Ed è quasi come essere felice” e, dal primo singolo, “La nostra ultima canzone” (Certificato oro), che si posiziona subito al primo posto della Viral 50 Italia di Spotify e viene trasmesso dai principali community radiofonici. “Vivere o Morire” entra direttamente al quinto posto della classifica dei dischi e al primo dei vinili più venduti in Italia (diffusa da GfK Italia/FIMI).  Nell’ottobre del 2018 Motta ritira la Targa Tenco per la categoria miglior disco in assoluto. Per la prima volta, nella storia della manifestazione, un artista riceve due targhe per i primi due album.  Alla tremendous del 2018 Motta è protagonista di quattro concerti evento bought out insieme a “Les Filles des Illighadad”, gruppo femminile proveniente da un piccolo villaggio del Niger. Advert inizio 2019 Motta partecipa al Competition di Sanremo con “Dov’è l’Italia”, una riflessione intima del cantautore nata dall’urgenza di raccontare un momento specifico del suo sentire: quello del disorientamento di fronte all’attualità del proprio Paese. Vince il premio per il miglior duetto del pageant insieme a Nada.  Il 28 settembre 2019 chiude un lungo tour e tre anni intensi  con uno speciale concerto a Roma nella prestigiosa sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica. Il 19 marzo 2020 esce il suo libro Vivere la musica, pubblicato da Il Saggiatore. Il 30 aprile 2021 esce  “Semplice” (Sugar), il suo terzo album. Anticipato dall’uscita del primo contenuto  “E poi finisco per amarti”, il nuovo disco racconta un nuovo percorso di crescita sia personale sia artistico di un artista che cerca di far tempo con le proprie contraddizioni attraverso un processo di semplificazione e di ritorno alle cose semplici. 

A luglio parte il nuovo tour estivo di presentazione del disco.




Data 3480107848






Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto…










Source link

Written by bourbiza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

5 climbers die, 11 hospitalised in snowstorm on Russia’s Mount Elbrus

‘Insulate Britain’ protesters block entry to Port of Dover