in

“Gli resort hanno lavorato bene, attratte tante famiglie”





Redazione
24 settembre 2021 12:42






Questa property il Consorzio Cesenatico Bellavita ha realizzato un’indagine sul  grado di soddisfazione degli oltre 23.000 utenti presenti nel suo database  chiedendo di raccontare la propria esperienza di vacanza a Cesenatico. 


L’obiettivo è stato da un lato conoscere la percentuale e le valutazioni di coloro  che hanno scelto uno degli resort del Consorzio per le proprie vacanze estive  2021 dall’altro individuare i concorrenti, comprendere la percezione della destinazione e soprattutto analizzare i bisogni degli utenti al high quality di costruire una  strategia di promo-commercializzazione 2022 ancora più efficace e su misura. 


Il 5% degli utenti contattati ha partecipato al sondaggio di questi il 19% ha  soggiornato in uno degli resort del Consorzio esprimendo una valutazione  positiva sulla struttura (camere, piscina), i servizi (pasti, spiaggia, mini membership), il  personale e la città; il 6% ha scelto altre strutture di Cesenatico; il 12,8 % ha  scelto altre località, mentre la restante parte period ancora in attesa di prenotare o  ha deciso di non andare in vacanza. 


Oltre il 70% degli intervistati proviene dalle regioni del Nord, in testa la  Lombardia con il 41% a seguire Emilia-Romagna (20%) e Piemonte (10%). Altro dato interessante emerge dai goal: il 56% degli utenti sono famiglie, a  seguire le coppie (32%) e gli amanti dello sport (5,5%). 


Questi numeri così come la valutazione sulle strutture, il personale e la città  confermano quanto è emerso anche dall’indagine condotta sulla destinazione advert inizio stagione da “The Knowledge Enchantment Firm” e presentata dal Consorzio lo  scorso 17 luglio insieme al Sindaco Matteo Gozzoli e all’Assessore Regionale  Andrea Corsini.  


Coloro che hanno risposto al questionario sono stati premiati con una notte a  Cesenatico usufruibile nel mese di settembre 2021. Advert oggi sono stati prenotati  18 week-end tra tutte le strutture affiliate.




“Questi dati confermano – dichiara Giuseppe Ricci, Presidente del Consorzio – che il Consorzio ha intrapreso la strada giusta. Gli resort hanno lavorato bene ed offrono un prodotto di qualità che risponde alle richieste dei turisti. Questa è la  conferma che l’aver deciso di cambiare strategia alla high quality del 2020 è stata la  scelta migliore che il consorzio potesse fare. A partire dallo scorso anno abbiamo  deciso di condurre periodicamente indagini sul grado di soddisfazione sia sugli  associati che sugli utenti finali per monitorare costantemente il loro sentiment e  conseguentemente costruire ed aggiornare le nostre strategie di advertising and marketing e  promo-commercializzazione”. 









Source link

Written by bourbiza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

La storia di Antonino e Stefano Saetta diventa un movie, esce “L’abbraccio”

Linda Evangelista says ‘fats freezing’ made her conceal from world as she sues over beauty procedures