in

Uditore, cittadini si “armano” di scopa e paletta per ripulire la piazza




Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday


Un’iniziativa di riqualificazione urbana, dedicata all’arte del riuso creativo e della pittura, nel cuore del quartiere Uditore. Il 10 settembre, il Ceipes, con il supporto del Cesvop, ha organizzato un evento nel quartiere Uditore, al fantastic di coinvolgere la comunità locale e di sensibilizzarla alle tematiche ambientali. L’evento fa parte di una serie di iniziative promosse dal Cesvop nella V circoscrizione, al quale hanno preso parte anche altre organizzazioni attive nel realizzare iniziative per la riqualificazione dei quartieri in cui operano.


L’appuntamento period a Piazza Uditore, punto d’incontro di molti giovani. Il programma della giornata prevedeva innanzitutto delle attività di pulizia. Molti giovani del quartiere hanno preso parte all’evento. Persone di tutte le età sono rimaste colpite dall’iniziativa e hanno deciso di dare una mano. I residenti hanno portato anche alcuni dei loro “attrezzi” per la pulizia, advert esempio le scope, per assicurarsi che la piazza fosse ripulita del tutto. In totale, abbiamo riempito 5 sacchi della spazzatura. Ogni partecipante ha lavorato duramente per ripulire al meglio piazza Uditore e, al termine dell’attività, nessuno poteva credere che si trattasse effettivamente della stessa piazza da cui si period partiti. Successivamente, tutte le persone hanno preso parte alla levigatura delle cassette di legno, che erano state donate dai proprietari dei negozi di frutta, in modo da renderle lisce e predisporle al successivo lavoro di pittura.


Si è trattato di un grande esercizio creativo, che ha assicurato a tutti i partecipanti la possibilità di mostrare le proprie abilità artistiche. Durante l’intera esperienza, le persone hanno avuto modo di parlare e confrontrarsi tra di loro, partecipando attivamente advert uno scambio culturale e linguistico, dall’inglese all’italiano, passando persino per il portoghese. Questa atmosfera amichevole ha reso possibile la condivisione delle tradition. Una volta ultimato il lavoro di pittura, le cassette sono state riempite con terra e fiori. Tutti hanno aiutato advert appendere le cassette agli alberi, uniti nel rendere la piazza un po’ più colorata di come l’avevano trovata. A nome del Ceipes, un grande ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato e contribuito a rendere questo evento un successo.

















Source link

Written by bourbiza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

US particular envoy for Haiti RESIGNS amid ‘inhumane resolution to deport hundreds of Haitian refugees’

Il Diegaro supera il secondo turno di Coppa ai calci di rigore e tessera Andrea Zamagni