in

La rabbia dei 2.600 ex Pip, nuova protesta davanti alla presidenza della Regione






Redazione

21 settembre 2021 13:34






“Continuiamo con le nostre azioni a sostegno della vertenza dei circa 2.600 ex Pip che vivono in un clima di assoluta incertezza lavorativa. Anche per questo, è indetta per domani l’assemblea sit-in davanti alla presidenza della Regione siciliana”. Con queste parole Mimma Calabrò, alla guida della Fisascat Cisl Sicilia, annuncia le motivazioni dell’iniziativa.




“Un silenzio assordante  – apostrofa la sindacalista – quello che attornia la vertenza degli ex Pip. Tante parole, pochi fatti! Le lavoratrici e i lavoratori meritano rispetto. Come Fisascat – continua – abbiamo richiesto al Presidente della Regione siciliana di essere ricevuti già nel corso del sit-in ritenendo non più procrastinabile ricevere le dovute informazioni e aggiornamenti sui lavori del tavolo tecnico romano di cui fa parte anche la Regione siciliana. In assenza di risposte, continueremo la nostra incessante azione sindacale, accanto alle lavoratrici e ai lavoratori ex Pip. E’ impensabile – conclude la Calabrò – che i lavoratori, da oltre vent’anni, continuino advert essere lasciati nel limbo della precarietà”.









Source link

Written by bourbiza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Emma Raducanu, 18,  wows in a white outfit as she attends London Vogue Week occasion 

Scelti tra migliaia come massaggiatori dei divi del Pageant del Cinema di Venezia: “Un’esperienza bellissima”